Impianti radio e Controllo-Remoto Umani - Cervello Trasmettitori - Cosa sono e come vengono utilizzati

"La radiografia mostra un trasmettitore
impiantato nel mio cervello." - Vittima Implant.
Mediaeko
Investigative Reporting Group
1996 Reprint

Impianti radio e Remote-Controlled Umani
Cervello Trasmettitori
Cosa sono e come vengono utilizzati
Medici in Svezia ha cominciato mettendo trasmettitori cerebrali nelle teste dei pazienti anestetizzati, senza la conoscenza delle persone 'in circa 1960.
L'inserimento è stato condotto attraverso le narici e ha preso solo un paio di minuti per eseguire.

Dispositivi impiantati possono rimanere in testa di una persona per tutta la vita. L'energia per attivare gli impianti è trasmesso da delle onde radio. Il professor José Delgado ha scritto sulla tecnologia nel controllo fisico della mente nel 1969.

La tecnologia e le sue possibilità
Trasmettitori del cervello sono stati pensati per essere impossibile dalla maggioranza delle persone e sono stati relegati alla fantascienza. Il fatto è che gli scienziati hanno sviluppato la tecnologia in realtà almeno quaranta anni fa. [1]

Per mezzo di comunicazione bidirezionale radio chiamata telemetria, o telecomando, si può inviare lunghezze d'onda di andata e ritorno di un trasmettitore cervello in testa di una persona. Il flusso di lunghezze d'onda attraverso il cervello di una persona, quindi tornare a un computer in cui vengono alla luce tutti gli aspetti della vita di un essere umano e analizzato.

Per consentire le onde cerebrali, misurate con elettroencefalogramma (EEG), che saranno analizzati da un computer invece che attraverso una stampa offre nuove possibilità di interpretazione. La creazione di grafici di pensieri mentali, vista, udito, sentimenti e reazioni comportamentali possono portare ad una analisi della fondazione della personalità. Essa permette di studiare la psiche in modo più completo. Inoltre, si possono seguire le reazioni chimiche, osservare i modelli di neuroni, o seguire una malattia o malattia e analizzare in una fase iniziale di sviluppo. Tutto quanto sopra e molto altro ancora può essere scoperta con bio-mediche di telemetria. [2]

Durante il 1960, trasmettitori cerebrali piccoli come un mezzo di un filtro di sigaretta reso possibile per i medici di impiantare in pazienti facilmente e senza chirurgia.

Comunicazione bidirezionale radio in tutto il mondo al cervello è stato possibile grazie alla fine del 1950. Ciò è stato fatto in molti modi. Ad esempio, i messaggi vocali possono essere inviati tramite onde radio a ricevitori posizionati in testa, dove una persona con un trasmettitore collegato in grado di rispondere direttamente ad una posizione centrale con i suoi pensieri, dai dati delle onde cerebrali (EEG) realizzate con i segnali radio. [3 ]

Distanze non sono un problema, poiché le onde radio viaggiano potrebbe globalmente alla velocità della luce.


I cristalli liquidi che vengono iniettati direttamente nel flusso sanguigno e si fissare al cervello sono stati sviluppati negli ultimi dieci anni. Esso funziona secondo il principio dei trasmettitori usuali e utilizza la stessa tecnologia e contiene le stesse possibilità. [4]

Come è cominciato - Esperimenti con il cervello
Già nel 1920, gli scienziati europei hanno fatto scoperte che ha aperto la strada allo sviluppo futuro della stimolazione cerebrale. Lo svizzero WR Hess in grado di identificare 4.000 posti diversi nell'ipotalamo del cervello, che sono a diretto contatto con alcune reazioni fisiche e mentali. Stimolando punti specifici del cervello da parte di una corrente elettrica, la stimolazione di un punto del cervello potrebbe provocare reazioni aggressive, mentre la stimolazione di un altro punto potrebbe portare calma. Attraverso correnti elettriche al cervello, il dottor Hess potrebbe cambiare personalità delle persone, portare sentimenti di felicità o la tristezza, la fame o la soddisfazione, ecc Tutto questo è stato raggiunto oltre settanta anni fa. [5]

Al presente e vittime per la Vita
Trasmettitori del cervello, elettrodi anche chiamato, stimoceivers e endoradiosondes, possono controllare il cervello e trasmettere i dati. Possono essere utilizzate per influenzare le persone a conformarsi a un sistema politico. Essi possono essere applicati per monitorare e controllare gli esseri umani per servire come agenti. La tecnologia esiste ed è utilizzato. I dispositivi di solito rimangono in testa di una persona per tutta la vita.

"Le funzioni autonomiche e somatiche, comportamenti individuali e sociali, le reazioni emotive e mentali può essere evocata, manutenzione, modificati, o inibito, sia negli animali e nell'uomo, attraverso la stimolazione elettrica di specifiche strutture cerebrali. Controllo fisico di molte funzioni cerebrali è un fatto dimostrato. ... E 'anche possibile seguire le intenzioni, lo sviluppo di pensieri, e le esperienze visive ", ha scritto il dottor José Delgado nel controllo volume fisico della mente nel 1969. A quel tempo il dottor Delgado era un professore di fisiologia all'Università di Yale, dove ha sviluppato tecniche per via elettronica e chimicamente influenzare il cervello. Ha pubblicato più di duecento lavori scientifici ed è una ben nota autorità in neurologia e comportamentismo.

Nella prefazione al libro, è scritto che il dottor Delgado, "... mostra come, attraverso la stimolazione elettrica di specifiche strutture cerebrali, i movimenti può essere indotta dal comando radio, ostilità può apparire o sparire, gerarchia sociale può essere modificato, il comportamento sessuale può essere cambiato, e la memoria, le emozioni e il processo di pensiero possono essere influenzati da remoto controllare ". [6]

E 'possibile cambiare le persone, creare la malattia, modificare opinioni, e opachi o attivare i sensi dai centri penetranti del cervello con le onde radio. La gente poi, invece di obbedire controller proprie scelte naturali. Monitoraggio delle attività del cervello degli individui possono immediatamente rivelare tutte le esperienze private e le osservazioni degli altri.

"Questo è il secondo trasmettitore impiantato, questo dispositivo è apparso piuttosto in circostanze insolite, il 10 marzo 1972, quando sono diventato tranquillizzato in albergo dove mi è stato temporaneamente alloggio. Questo impianto ha preceduto un periodo di tortura prolungata con personalità che alterano segnali radio 10 - 20 ore al giorno e hanno iniziato a comunicare direttamente con il mio cervello. Fu allora mi sono reso conto che avrebbero potuto discernere i miei pensieri e, anzi, sperimentare la mia intera gamma di attività cognitive. ... La foto è stata scattata presso il Karolinska Hospital, dove tutti i tecnici di radiologia nega che qualsiasi oggetto estraneo può essere identificato in questa foto. Tuttavia, ci sono un certo numero di medici stranieri che testimoniano il fatto ovvio, che i trasmettitori diversi si può vedere molto chiaramente "-. Robert Naeslund, INMC, Lettera aperta, Stoccolma, Svezia, maggio 1993, pagina 32.

Dr. Robert G. Heath, della Tulane University, ha impiantato ben 125 elettrodi nel cervello di un essere umano. Nei suoi esperimenti, scoprì che poteva controllare i ricordi dei suoi pazienti, l'eccitazione sessuale, paura, piacere, e allucinazioni causa.

Override prova contro gli ospedali
"In risposta alla Sua lettera più recente per quanto riguarda i film roentgen, posso solo confermare che alcuni corpi estranei, trasmettitori cerebrali, più probabilmente, sono stati impiantati alla base del cervello frontale e nel cranio", ha scritto il professor Peter Aaron Lindstrom dalla California ad uno dei suoi pazienti svedesi. La paziente era una vittima di un impianto di un trasmettitore del cervello più di venticinque anni fa. Il dottor Lindstrom, che ha insegnato presso la University of California, San Diego, ha aggiunto, "Non c'è alcuna scusa per i medici di impiantare i trasmettitori del cervello nella testa della gente".

Ci sono prove completa che Södersjukhuset, Karolinska, Nacka, e gli ospedali a Sundsvall, tra gli altri in Svezia, hanno impiantato trasmettitori cerebrali senza l'autorizzazione o la conoscenza dei pazienti per molti decenni.

I pazienti mentali Utilizzata
Indagini in diversi ospedali psichiatrici in Svezia hanno dimostrato che un gran numero di pazienti su 50 intervistati, pensa di essere vittime di esperimenti medici a lungo termine. Un certo numero di questi pazienti erano in realtà bisognose di cure mentali a causa degli esperimenti. C'erano anche molti presso gli ospedali che erano stati forzatamente messo lì perché avevano dichiarato che un trasmettitore era stato impiantato nella loro testa durante un'operazione, o in combinazione con ricovero in ospedale mentale.

I controlli sono stati realizzati in tutti i gruppi con dispositivi elettronici che hanno confermato che ci sono le onde radio che viaggiano da trasmettitori cerebrali in molti pazienti. [7]

Le interviste con i pazienti sono stati fatti a Långbro Hospital, Beckomberga Hospital, nonché presso la Clinica Karolinska Hospital Psichiatrico.

Le onde radio che passano attraverso il cervello non sono necessariamente registrati da chi ha un trasmettitore cervello. Solo quando l'effetto è notevolmente aumentata, ad esempio quando vengono eseguiti esperimenti, è possibile per la vittima per rilevare loro.

"Questo è il terzo trasmettitore posto nella mia testa e il primo che è stato incorporato nel mio cervello. Senza dubbio è stato impiantato mentre veniva arrestato dalla polizia a Stoccolma 1973, questo era il mio primo periodo di custodia e poi ho subito una notevole modificazione della personalità, un processo che era già iniziata nel 1967, ma accelerato rapidamente verso la criminalità dopo l'impianto del secondo trasmettitore . "- Robert Naeslund, INMC, Lettera aperta, Stoccolma, Svezia, maggio 1993, pagina 32.

Una delle lettere di PA Lindstrom, MD, al suo paziente che è una vittima impianti.
Misure Elettroniche


Questa immagine mostra le frequenze 18,5-18,7 kHz, che sono stati inviati da un trasmettitore cerebrale. Il grafico è stato creato da una stampante collegata a un computer analizzatore di radiofrequenza durante le misurazioni da un trasmettitore in cranio di una persona.

Durante la misurazione di altre persone, le lunghezze d'onda sono stati contati a valori simili.

Lunghezze d'onda lunghe sono comunemente utilizzati in quanto lavorano su grandi distanze alla velocità della luce, e le frequenze sono spesso tra 15 -. 35 kHz [8]

Le onde radio vengono chiamati "Frequency Shift" segnali e può fluire in una zona determinata lunghezza d'onda. Essi non si verificano con una frequenza deciso, ma attraverso una modulazione speciale, l'identità onde radio. La larghezza di banda era 150 Hz e l'effetto in tutte le misurazioni era fra 1 - 10 microvolt.

Le misurazioni sono state effettuate con i seguenti dispositivi elettronici:
Hewlett Packard e Spectrum Analyzer 3585 A
Roedre & Schwarts VLF-HF ricevitore EK 070
Marconi Spectrum Analyzer
Dynamics SD 375 Spectrum Analyzer
Nicolets Radio Frequency Analyzer Computer
Processi giudiziari in Canada si udirono contro un certo numero di ospedali a Montreal nel 1989. Gli ospedali sono stati accusati di portare avanti a lungo con i pazienti dolorosi esperimenti iniziati nel 1950. Uno dei medici più onorati del Canada, Ewen Cameron, Medico capo al Royal Victoria Hospital e Allen Memorial Institute, ha lavorato sulle assegnazioni della polizia segreta che ha ordinato esperimenti con, tra le altre cose, trasmettitori cerebrali. [9]

"Inoltre, si può vedere che elettrodi posti nel lobo occipitale che bloccano il flusso sanguigno dietro la delimitazione dove la riduzione dell'ossigeno è causato e questo è visto anche nel cervello frontale appena sopra il trasmettitore impiantato. Tra i cambiamenti causati dalle frequenze che interessano il cervello, i livelli di ossigeno ridotti hanno indotto una alterazione delle funzioni neurologiche e deteriorate abilità cognitive tra cui quella della memoria. Inoltre egli [Mr. N'Tumba] è stata ovviamente anestetizzato senza la sua conoscenza in modo che questo impianto può essere eseguita. ... L'esame radiografico è stato eseguito presso Brook Hospital principale, 16 settembre 1992 "-. INMC, Lettera al primo ministro britannico John Major, Stoccolma, Svezia, 9 ottobre 1992.

"... un incontro tra Mr. John Austin-Walker, membro del Parlamento, e una vittima del controllo mentale, impressa su di lui l'importanza di indagini che perseguono la questione ... "- INMC, Lettera al primo ministro britannico John Major, Stoccolma, Svezia 9 ottobre 1992, pagina 1.

Altri Molti Cry for Help
I medici dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) Ufficio di Copenaghen dire che molti svedesi scrivere a loro, affermando che essi sono stati sfruttati per esperimenti ospedalieri. Molti dicono che i dispositivi devono essere stati impiantati nelle loro teste.

Ufficio informazioni delle Nazioni Unite 'a Copenaghen dice anche che i residenti upset della Svezia li hanno contattati e hanno cercato aiuto, come vittime di esperimenti ospedalieri.

Amnesty International a Stoccolma e Copenhagen raccontare una storia simile, così come movimento per i diritti dei cittadini, i rappresentanti del partito dei Verdi della Svezia, e un numero di membri femminili del Parlamento svedese.

Chi contattare l'Ente Nazionale svedese per la sanità e il benessere (Socialstyrelsen) su questo problema vengono inviati al Dipartimento Ptp (ex HS4 e SN3). Poi vengono informati che sono malati psicologicamente e che corrono il rischio di essere ricoverato in un ospedale psichiatrico, se continuano a parlare di un dispositivo in loro teste. Inoltre, viene loro detto che i trasmettitori cerebrali non esistono.

Consiglio svedese per la sanità e il benessere
La persona Dr. Lindstrom successivamente ha aiutato nel 1977 aveva scritto alle autorità in Svezia e ha spiegato loro a ciò che era stato sottoposto. Tra coloro che scrisse a era il Direttore Generale del Ministero della Sanità e del Welfare.

Dichiarato mentalmente malato
Dr. Annmari Jonson al Ministero della Sanità e del Welfare di cui alla lettera un anno dopo, quando ha spiegato, "Egli sostiene intensamente tutto ciò che aveva scritto al Consiglio di Sanità e del Welfare. Si presenta, in questo modo, fraintendimenti evidenti e punti chiaramente la necessità di esame psichiatrico ".

L'esame è stato condotto nel 1978 dal dottor Janos Jez, che ha scritto:
"Lui dice che è convinto che un dispositivo è stato applicato nella sua testa durante un funzionamento a Södersjukhuset. Avrebbe dovuto essere considerato pericoloso se questo modello di equivoci non possono essere cancellati, e se poi comincia a dubitare delle sue idee e comincia poi ad avere comprensione della sua malattia. Egli dovrebbe quindi essere impegnati in un manicomio. "

Cinque anni più tardi il dottor Lindstrom ha scritto: "... Posso solo confermare che alcuni corpi estranei, trasmettitori cerebrali, più probabilmente, sono stati impiantati alla base del cervello frontale e nel cranio. ... Sono pienamente d'accordo con Lincoln Lawrence che nel suo libro a pagina 27 ha scritto: 'Ci sono due procedure particolarmente terribili che sono stati sviluppati. Coloro che lavorano e giocare con loro segretamente li chiamano RHIC e EDOM - Radio-Hypnotic intra-cerebrale di controllo e dissoluzione elettronica della memoria ... '"

Il paziente ha scritto sia i medici e il Consiglio di Sanità e Direttore Generale del Welfare, Barbro Westerholm, e comprendeva una copia della dichiarazione del dottor Lindstrom. Tuttavia, nessuno di loro desiderava rispondere, che indica sia il Consiglio di Sanità e Welfare atteggiamento verso il problema, e anche colpa dei medici. [10]


allargamento preso
da una radiografia
Quali trasmettitori cerebrali Look Like
allargamento preso da una radiografia
prese a un'operazione per rimuovere l'impianto

Le fotografie di cui sopra sono di trasmettitori cerebrali. L'uno sopra a sinistra è un ingrandimento preso da una radiografia. L'immagine in alto a destra è stata scattata a un intervento chirurgico per rimuovere l'impianto.

L'uno sopra a destra mostra la forma del tipo più comune di trasmettitore cervello. Sembra come un proiettile e viene messa in atto attraverso il naso. Questo dispositivo è stato inserito durante un'operazione a Södersjukhuset a Stoccolma da Strand Dr. Curt alla fine del 1960, senza la conoscenza o il consenso del paziente. Si è posta appena sotto il cervello. Questo impianto è la stessa forma su entrambi i lati e la sua lunghezza effettiva è di 16 millimetri (mm) o 0,62 pollici, con una larghezza di 7 mm (0,27 pollici).

prese a un'operazione per rimuovere l'impianto
L'immagine in alto a sinistra mostra un trasmettitore cervello che ha la forma di un fungo. È stato impiantato attraverso un'apertura chirurgica in fronte. La sua dimensione reale è 7 mm (0,27 pollici) in tutta la testa, mentre lo stelo è di 4 mm (0,16 pollici).

Maggior parte delle vittime degli impianti non sono a conoscenza dei dispositivi perché sono stati sedati durante le procedure. Poi sono amnesico, monitorati e controllati. Tuttavia ci sono alcune rivelazioni.

"Questo è il quarto trasmettitore nella mia testa ed è stato inserito in connessione con un aspetto a Nacka stazione di polizia, appena fuori Stoccolma, il 26 novembre 1975, apparentemente per l'interrogatorio. Sono stato rinchiuso in una cella, ma dopo un breve tempo caddi in un sonno profondo da cui emerse per una vita completamente nuova. E 'durante queste ore in cui il trasmettitore è stato impiantato, e quando mi sono svegliato ho avuto un segnale ad alta frequenza bruciante a circa 100 db nel mio cranio. Questo è stato a tormentarmi per circa 16 ore al giorno per gli ultimi otto anni e trasformare completamente la mia vita. E 'depresso la capacità funzionale del mio emisfero cerebrale destro e alterato la mia personalità, il comportamento e le capacità come se non fossero parte di me "-. Robert Naeslund, INMC, Lettera aperta, Stoccolma, Svezia, maggio 1993, pagina 32.

Medici Avvisa
Dr. Robert J. Grimm del Good Samaritan Hospital a Portland, Oregon, ha dichiarato Marzo 1974 al simposio di un medico in California, che ha visto il controllo del cervello e influenzare il cervello con le onde radio era di importanza simile al dibattito riguardante la detonazione della prima bomba atomica di Hiroshima. Egli ha anche chiesto: "Non gli scienziati hanno il diritto di perseguire progetti potenzialmente distruttive della vita umana, e in questo periodo, distruttiva dell'individuo?"

E protesta al governo svedese
Il presidente di un'organizzazione internazionale influente scientifica in Canada, il dottor Andrew Michrowski, scrisse nel 1985 per il governo svedese e ha cercato una risposta circa l'invasione della Svezia ovvia dei diritti umani. Vide una chiara evidenza che i medici svedesi impiantati trasmettitori cerebrali nei pazienti, e di cui la Dichiarazione dei diritti umani firmato dalla Svezia.

Il governo svedese non ha risposto.
"Questo X-ray mostra tre trasmettitori nei lobi frontali. Tutti questi sono stati impiantati in diverse occasioni dalla polizia svedese. Il detenuto era stato messo a dormire ignaro, come al solito, al centro di custodia cautelare della polizia di Stoccolma. Un medico scrive nella sua dichiarazione riguardo a questo X-ray:

'... Più tardi ho ricevuto il tuo film aggiuntivo cranio, che ha chiaramente dimostrato alcuni trasmettitori impiantati, uno all'interno del cervello e due probabilmente solo sotto il cervello.'

La freccia superiore indica l'oggetto depositato completamente all'interno del cervello. Tutti questi trasmettitori sono stati inseriti attraverso le narici e impiantato nel lobo frontale in prossimità dell'apertura superiore del passaggio nasale "- Lennart Lindquist, Evamarie Taylor, e Robert Naeslund, Cybergods, Stoccolma:. Gruppen, 1996, pagina 11.
Un altro parere medico circa i raggi X, "... assunto presso il Karolinska Hospital, dove tutti i tecnici di radiologia nega che qualsiasi oggetto estraneo può essere identificato "-. INMC, Lettera aperta, Stoccolma, Svezia, maggio 1993, pagina 32.

FOA Educa Medici
Dal 1960, la svedese Defense Research Institution (FOA), ha educato i medici ospedalieri, per lo più chirurghi e psichiatri, per quanto riguarda i trasmettitori cerebrali e bio-mediche di telemetria.

Uno dei libri che sono stati usati 20 anni fa a FOA Department 3 in materia di istruzione ha avuto il Bio-Medical Telemetry titolo (1968), scritto dal Dr. Stuart Mackay. Dr. Mackay ha scritto nell'introduzione che "Lo scopo di questo libro è quello di introdurre un ampio segmento della comunità scientifica nel campo in rapida evoluzione delle bio-mediche di telemetria. Si presenta ai medici, ingegneri, scienziati e le informazioni sulle possibilità di diversi metodi telemetrici. Dà biologi un background nel settore dell'elettronica per consentire loro di scegliere le attrezzature. "

L'ex capo della FOA, Lars-Erik Tammelin, e il regista segue, Bo Rydbeck, sono medici con conoscenze avanzate nel campo della biologia.

Quando Bo Rydbeck divenne capo della FOA nel 1985, ha detto in un'intervista al quotidiano Dagens Nyheter, che, "Tra le assegnazioni correnti, lo sforzo più intenso sarà messo in tecnologie informatiche." Che comprende sia la telemetria e trasmettitori cerebrali come parti essenziali . [11]

Dr. Mackay ha continuato nella sua introduzione, "Tra i molti strumenti di telemetria utilizzati oggi [1968] sono trasmettitori radio in miniatura che possono essere ingerite, portato dall'esterno, o chirurgicamente impiantati nell'uomo o negli animali. Gli sviluppi recenti includono i trasmettitori di pressione sufficientemente piccole per essere collocato negli occhi, ad ultrasuoni e radio unità per free-nuoto delfini, unità per il monitoraggio degli animali selvatici, e pillola dimensioni trasmettitori di molti disegni e le funzioni che possono operare ininterrottamente per diversi anni. La portata di osservazioni che possono essere fatte è troppo ampia per più di accenno a con alcuni esempi. ... Le possibilità sono limitate solo dalla fantasia del ricercatore ".

Dr. Stuart Mackay ha lavorato come professore presso la University of California, Berkeley, e in molte università straniere. I suoi campi principali sono Medicina e Biologia.

Computer e cervello
"Dr. Delgado è ottimista che con la miniaturizzazione sempre più sofisticate e dell'elettronica, può essere possibile comprimere la circuiteria necessaria per un piccolo computer in un chip che è impiantabile per via sottocutanea. In questo modo, il nuovo autosufficiente strumento potrebbe essere elaborato, in grado di ricevere, analizzare e rimandando informazioni al cervello, stabilire collegamenti artificiali indipendenti tra aree cerebrali, feedback funzionali, e programmi di stimolazione contingenti l'aspetto dei modelli predeterminati onde », scriveva Samuel Chavkin in mente i ladri (1978), un libro sulla psicochirurgia e controllo della mente.

Samuel Chavkin è stato il fondatore e capo redattore della casa editrice Scienze e Medicina, che pubblica periodici si concentrano su argomenti medici.

Nella prefazione al libro si afferma che, "telemetria per la sorveglianza di ogni cittadino è sui tavoli da disegno. Previsione Chavkin che le tecniche di controllo mentale potrebbe diventare dotazione di serie dei governi, nelle carceri e dipartimenti di polizia è supportato da una documentazione forte ". [12]

Bio-sistemi di telemetria a distanza "mente leggere" e "controllo mentale" in vigore da decenni. Trasmettitori del cervello di misurare EEG e trasmettere i dati ai computer che immediatamente si traducono in parole. Gli impianti anche consegnare scosse elettriche che controllano un cervello e dei comportamenti. I dispositivi sono ora meno di 1 mm (0,04 pollici) di diametro.

Il dottor Delgado condotto esperimenti nei primi anni 1960 che hanno posto un elettrodo sul timpano (orecchio medio) di un gatto. Il dispositivo selezionato-up conversazioni della gente e li trasmette ad un ricevitore per l'ascolto. Secondo Victor Marchetti, co-autore di La CIA e il Culto di Intelligence (1974), la CIA allegato un piccolo impianto radio per coclea di un gatto (orecchio interno) per scopi di sorveglianza.

Pochi anni dopo Delgado impiantati "bug" esperimenti, il dottor Ralph Schwitzgebel sviluppato un ricevitore in miniatura radio in modo che un terapeuta in grado di comunicare con il suo soggetto.

Molto piccole combinazione microfono-ricetrasmittenti di lingua vengono impiantati nelle orecchie delle persone ignari bambini. Gli strumenti trasmettono conversazioni vicine e fornire comandi audio a persone che di solito sono a conoscenza delle voci. [13]

"X-ray fotografia scattata il giorno dopo l'operazione [12 agosto 1987, S. Carolus Hospital, Ji Salemba, Giacarta], le 1/2 cm [0,20 pollici] zona profonda di marca corteccia può essere identificato, così come il trasmettitore impiantato "-. INMC, Lettera aperta, Stoccolma, Svezia, maggio 1993, pagina 15.

Segnala un x-ray esame effettuato oltre tre anni e mezzo dopo l'12 agosto 1987 vittimizzazione impianto cerebrale.

Nel 1985 uno pubblicato dal movimento per i diritti dei cittadini svedesi in oltre 30 pubblicazioni quotidiane e settimanali ha dichiarato che i medici delle più grandi ospedali in Svezia inserito trasmettitori cerebrali in pazienti anestetizzati durante le operazioni. Allo stesso tempo, una lettera firmata da una cinquantina di persone è stato inviato al Procuratore Generale.

Il Procuratore Generale Interrogato
Coloro che avevano firmato la lettera aveva letto attraverso il materiale che ha dimostrato che la realtà dei trasmettitori cerebrali è un dato di fatto. I firmatari chiesto una risposta da parte del procuratore generale se l'impianto di trasmettitori cerebrali è un reato o meno. Coloro che hanno firmato la lettera sono stati i rappresentanti di diversi gruppi per i diritti umani, il movimento pacifista svedese, professori, per esempio, la Royal School of Technology, avvocati, e altri.

Lo Stato dice sì alla trasmettitori cerebrali
Il Procuratore Generale non ha risposto alla lettera. Invece, ha inviato al procuratore distrettuale (Överåklagaren), che ha detto che la questione non dovrebbe essere considerato un crimine. Decisione dal 15 maggio 1985, Överåklagaren Numero del registro AD II 76-85. Tuttavia, naturalmente è una delle più dure delitti che lo Stato può commettere, di negare il diritto del singolo al suo cervello, e di pace interiore senza l'interferenza delle autorità governative. Poiché la Svezia ha firmato la legge sui diritti umani, deve seguire l'atto di ipotesi. In ogni caso, significa che un nuovo rapporto si è creato tra lo Stato e il popolo del paese. "Ci sono segni simili, qui e ora, come in Germania nel corso del 1930, dove i medici più importanti del paese ei politici vedono gli individui come oggetto di sperimentazione in cui sono cambiati i loro cervelli e comportamenti", ha scritto Samuel Chavkin sugli Stati Uniti nel 1978. Lo stesso si può dire sulla Svezia, le stesse idee esistono qui. Mind-tecnologia di controllo è cambiata dal 1970 ed è stato sviluppato ulteriormente. [14]

Raggi X di una persona con due tipi di impianti cerebrali e un oggetto nella mascella.

Questo materiale è per la pubblicazione.
Se siete interessati come giornalista, o se volete ulteriori informazioni, si prega di scrivere a noi.
Indagini e reporting effettuata mediante:

Mediaeko
Segnalazione Group Investigative
Box 136
S-114 21 Stockholm, Svezia

Trasmettitori cervello: cosa sono e come vengono utilizzati,
Mediaeko, Gruppo Investigative Reporting, 1996 Ristampa. *
* Adattato, rivisto e ristampato da:
Trasmettitori cervello: cosa sono e come vengono utilizzati,
Mediaeko, Gruppo Investigative Reporting, 1992.
Compilato ampiamente da Mediaeko, Mediaecco, e la rete internazionale contro di Controllo della Mente (INMC) materiale.

Letteratura
I tre libri contrassegnati con una Y (psi) descrivono lo sfruttamento dottor Ewen Cameron di pazienti in dolorosi esperimenti di lunga durata medici e psicologici, e la sua partecipazione allo sviluppo di diversi metodi di controllo mentale. Era uno dei medici più apprezzati al mondo, ed era diversa volte presidente della American Psychiatric Association, la Canadian Psychiatric Association, l'American Association psicopatologico, la Società Italiana di Psichiatria Biologica, e l'Associazione Mondiale di Psichiatria.

● Battle for the Mind: A Physiology of Conversion and Brainwashing. William Sargant. Ashford: The Invicta Press, 1984.
● Bio-Medical Telemetry. Stuart Mackay, M.D. New York: Wiley, 1968. ● The Body Electric. Robert Becker, M.D. and Gary Seldon. New York: William Morrow Co., 1985.
● The Brain Changers: Scientists and the New Mind Control. Maya Pines. New York: Harcourt Brace Jovanovich, 1973.
● Brain Control: A Critical Examination of Brain Stimulation and Psychosurgery. Elliot S. Valenstein. New York: Wiley, 1973.
● “Brainwash Experiments Still Enrage Victim’s Son.” Jacqueline Cutler. San Jose Mercury News, October 9, 1988.
● Brave New World Revisited. Aldous Huxley. 1958.
● The Breaking of Bodies and Minds: Torture, Psychiatric Abuse and The Health Professions. Eric Stover and Elena Nightingale, M.D., Ph.D. New York: Freeman & Co., 1985.
● Breaking the Circle of Satanic Ritual Abuse. Daniel Ryder. Minneapolis, Minnesota: CompCare Publishers, 1992.
● “Canada Settles with Brainwash Victims.” Robert Davis. Gannett News Service, November 19, 1992.
● “Central Nervous System Stimulation by Implanted High Frequency Receiver.” A. Mauro, W.L.M. Davey, and A.M. Scher. Fed. Proc., Baltimore, 1950, 9.
● “Cold War Guinea Pigs: The Government’s Secret Experiments using Radiation, Mind Control, Chemicals and Drugs on its Citizens.” Stephen Budiansky, Erica E. Goode, and Ted Gest. U.S. News & World Report, January 24, 1994.
● The Controllers. Martin Cannon. Aptos, California: Davis Books, 1990.
● Depth-Electrographic Stimulation of the Human Brain and Behavior: From Fourteen Years of Studies and Treatment of Parkinson’s Disease and Mental Disorders with Implanted Electrodes. C.W. Sem-Jacobsen. Springfield, Illinois: Thomas Publishers, 1968.
● “Electrical Excitation of the Nervous System—Introducing a New System of Remote Control.” E.L. Chaffee and R.U. Light. Science, 1934, 79.
● Electrical Stimulation of Brain. S. Cobb. Texas Press, 1961.
● “Electrode and Cannulae Implantation in the Brain by a Simple Percutaneous Method.” J.C. Lilly. Science, 1958, 127.
● “The Electromagnetic Spectrum in Low-Intensity Conflict.” Capt. Paul E. Tyler, MC, USN. Low-Intensity Conflict and Modern Technology. Lt. Col. David J. Dean, USAF (Editor). Maxwell Air Force Base, Alabama: Air University Press, June 1986.
● “Electrophysiology of Mental Activities.” E. Jacobson. American Journal of Psychology, 1932, 44, 677-694.
● “Endoradiosonde.” R.S. Mackay and B. Jacobson. Nature, 179, June, 1957.
● “Epileptiform Convulsions from ‘Remote’ Excitation.” F.A. Fender. Archives of Neurology and Psychiatry, 1937, 38.
● “Evaluation of Seven Years Experience with Depth Electrode Studies in Human Patients.” R.G. Heath and W.A. Mickle. In: Electrical Studies on the Unanesthetized Brain. E.R. Ramey and D.S. O’Doherty, Editors. New York: Hoeber, 1960.
● Y A Father, a Son and the CIA. Harvey Weinstein, M.D. Toronto: Lorimer & Co., 1988.
● “Human Guinea Pigs are American as Apple Pie.” Samuel Chavkin, author of The Mind Stealers: Psychosurgery and Mind Control (1978). New York Times, Letters to Editor, January 11, 1994.
● The Human Guinea Pigs. John McGuffin. Harmondsworth: Penguin, 1974.
● Implantable Biotelemetry Systems: a Report. Thomas B. Fryer. Ames Research Center, NASA, 1970.
● Y In the Sleep Room. Anne Collins. 1988.
● “Instrumentation, Working Hypotheses, and Clinical Aspects of Neurostimulation.” J.M.R. Delgado. Applied-Neurophysiology, 1977-78, 40(2-4): 88-110.
● “Intracerebral Radio Stimulation and Recording in Completely Free Patients.” J.M.R. Delgado, V. Mark, W. Sweet, F. Ervin, G. Weiss, G. Bach-y-Rita, and R. Hagiwara. Journal of Nervous and Mental Disease, 1968, 147.
● Y Journey into Madness: the True Story of Secret CIA Mind Control and Medical Abuse. Gordon Thomas. Bantam Books, New York, 1989.
● “Magnetic Implants Aid Hearing.” Popular Science, November, 1994.
● The Manchurian Candidate. Richard Condon. New York: McGraw-Hill, 1958.
● “A Method for the Remote Control of Electrical Stimulation of the Nervous System.” E.L. Chaffee and R.U. Light. Yale Journal of Biology & Medicine, 1934, 7.
● Microwave Harassment & Mind-Control Experimentation. Julianne McKinney. Silver Spring, Maryland: Association of National Security Alumni, 1992.
● Mind-Control Manuscript and Open Letter. Mediaecco. Stockholm, Sweden: International Network against Mind Control (INMC), May, 1993.
● “Mind Control: the Top Secret Weapons of the Future Are Here.” Larry Collins. Playboy, January, 1990.
● The Mind Manipulators: a Non-fiction Account. Alan Scheflin and Edward Opton. New York: Paddington Press, 1978.
● The Mind Possessed. William Sargant. Ashford: The Invicta Press, 1984.
● The Mind Stealers: Psychosurgery and Mind Control. Samuel Chavkin. Boston: Houghton Mifflin Co., 1978.
● The Mind-Control Papers. Los Angeles: Editors of Freedom, 1980.
● “Multichannel Transdermal Stimulation of the Brain.” J.M.R. Delgado. Technical Documentary Report No. ARL-TR-70-1, New Mexico: Holloman Air Force Base, 1970.
● The Nazi Doctors: Medical Killing and the Psychology of Genocide. Robert Lifton. New York: Basic Books, 1986.
● “On Hearing by Electrical Stimulation.” S. Stevens. Journal of Acoust. Soc. Am., 1937, 8.
● Operation Mind Control. Walter H. Bowart. New York: Dell Publishing Co., 1978.
● Operation Mind Control 2. Walter H. Bowart. Tucson, Arizona: Freedom of Thought Foundation, 1994.
● The People Shapers. Vance Packard. Boston: Little, Brown and Company, 1977.
● “A Perfusion Cannula for Intracerebral Microinjections.” R.G. Heath and W.L. Founds. EEG Clinical Neurophysiology, 1960, 12.
● “Permanent Implantation of Multilead Electrodes in the Brain.” J.M.R. Delgado. Yale Journal of Biology and Medicine, 1952, 24.
● “Persistent EEG Patterns Associated with Overt and Covert Speech.” Lawrence R. Pinneo. Neurophysiology Program. Menlo Park, California: Stanford Research Institute, 1975.
● Physical Control of the Mind. José M.R. Delgado, M.D. New York: Harper and Row Publishers, 1969.
● “Pressure-sensitive Telemetering Capsule for the Study of Gastrointestinal Motility.” J.T. Farrar, V.K. Zworykin, and J. Baum. Science, 1957, 126, November. ● Psychiatry and the CIA: Victims of Mind Control. Harvey Weinstein, M.D. Washington, D.C.: American Psychiatric Press, 1990.
● Psychotechnology: Electronic Control of Mind and Behavior. Robert L. Schwitzgebel and Ralph K. Schwitzgebel (Editors). New York: Holt, Rinehart, and Winston, 1973. ● “Radio Telemetry from Within the Body.” R.S. Mackay. Science, 1961, 134.
● “A Remote Control Brain Telestimulator System.” H. Warner. Digest: 15th Annual Conference on Engineering in Medicine and Biology, November, 1962.
● Ritual Abuse: Definitions, Glossary, the Use of Mind Control. Ritual Abuse Task Force. Los Angeles: Los Angeles County Commission for Women, 1991. L.A.C.C.W., 383 Hall of Administration, 500 West Temple Street, Los Angeles, CA 90012 U.S.A.
● “Sci-Fact—Not Fiction: High-Tech Slavery is Here.” Maitefa Angaza. The City Sun, Brooklyn, New York, December 15-21, 1993.
● The Search for the “Manchurian Candidate”: The CIA and Mind Control. John Marks. New York: Time Books, 1979.
● “Solid-state Electrodes for Multichannel Multiplexed Intracortical Neuronal Recording.” S.L. Bement, et al. IEEE Trans. Bio-Medical Engineering, 1986, 33.
● “Stimulation of the Brain by Means of Radiant Energy.” J.A. Gengerelli. American Psychologist, 1948, 3.
● “Subminiature Radio EEG Telemeter for Studies of Disturbed Children.” R. Vreeland, et al. Langley Porter Neuropsychiatric Institute. San Francisco, California: California Department of Mental Hygiene, Government Publications, November, 1962.
● Such Things are Known. Dorothy Burdick. New York: Vantage Press, 1982.
● “A Technique for Chronic Remote Nerve Stimulation.” M.M. Lafferty and J.F. Farrell. Science, 1949, 110.
● “Technique of Intracranial Electrode Emplacement for Recording and Stimulation and its Possible Therapeutic Value in Psychotic Patients.” J.M.R. Delgado, H. Hamlin, and W.P. Chapman. Confinia Neurologica, 1952, 12.
● “Telemetry and Telestimulation of the Brain.” J.M.R. Delgado. In: Biotelemetry. L. Slater, (Ed.). New York: Pergamon, 1963.
● “Two-way Radio Communication with the Brain in Psychosurgical Patients.” J.M.R. Delgado, S. Obrador, and J.G. Martin-Rodriquez. In: Surgical Approaches in Psychiatry. L.V. Laitinen and Livingston, (Editors). Lancaster, England: Medical and Technical Publishing, 1973.
● “U.S. Explores Russian Mind-Control Technology.” Barbara Opall. Defense News, January 11-17, 1993.
● The Unquiet Mind. William Sargant. Ashford: The Invicta Press, 1984.
● War on the Mind, the Military Uses and Abuses of Psychology. Peter Watson. New York: Basic Books, 1978.
● Were We Controlled?. Lincoln Lawrence. New York: University Books, 1967.
● You Must Be Dreaming. Barbara Noel. New York: Poseidon Press, 1992

● [1] The technology was developed in the United States in the CIA projects called “ARTICHOKE,” “BLUEBIRD,” “MKDELTA,” and “MKULTRA.” The area has at different times been called ESB (Electronic Stimulation of the Brain), Brain-Computer Technology, Biological Radio-Communication, RHIC (Radio Hypnotic Intra-cerebral Control), and EDOM (Electronic Dissolution of Memory), among others. All of these are pseudonyms for Bio-medical telemetry, which is the prevailing technique used for mind control in the eastern and western worlds.
● [2] Electroencephalograph (EEG) Telemetry System consists of transmitters, receivers, and other components used for remotely monitoring or measuring EEG signals by means of radio or telephone transmission systems (In the U.S.A. see Food and Drug Administration, Medical Devices: Classification of Neurological Devices).
● [3] “Biotelemetry, which was developed to monitor the temperature, brain-wave activity, breathing rate, and heartbeat ... Biosensors attached to the body send data by wire or radio. This information may be displayed on oscilloscopes for doctors to analyze. It can also be fed into a computer that ‘watches’ the patient ... Some biosensors, called endoradiosondes, can be implanted in the body. The tiny batteries that power them can be recharged by radio waves.” — Compton’s Encyclopedia, Electronic Edition, 1995.
● [4] “... the American multinational company ..., which blends radio transmitting material into its liquid cortisone preparation ... [and] it is effective in whatever part of the body the injection is made. It is highly likely that ... [it] is not unique in this way — other medical products are suspect, ...” — International Network against Mind Control (INMC), Open letter, Stockholm, Sweden, May 1993, page 38.
● [5] “Dr. Antoine Remond, using our techniques in Paris, has demonstrated that this method of stimulation of the brain can be applied to the human without the help of the neurosurgeon; he is doing it in his office in Paris without neurosurgical supervision. This means that anybody with the proper apparatus can carry this out on a person covertly, with no external signs that electrodes have been used on that person. I feel that if this technique got into the hands of a secret agency, they would have total control over a human being and be able to change his beliefs extremely quickly, leaving little evidence of what they had done.” — John C. Lilly, M.D., 1953: The Scientist, John C. Lilly, M.D., Berkeley: Ronin Publishing, 1988, page 91. In The Controllers, Martin Cannon, Aptos, CA: Davis Books, 1990, pages 13-14.
● [6] Instrumentation developed includes: “brain radio stimulators, ... and an optoelectric sensor for telemetry ... combining multichannel stimulator and EEG telemetric instrument; transdermal stimoceivers, totally implantable for two-way communication with the brain through the intact skin; and implantable microprocessor for detection of EEG signals which are used to trigger contingent brain stimulation. ... and establishment of artificial neuronal links with the aide of the computer.” — J.M.R. Delgado, M.D., “Instrumentation, Working Hypotheses, and Clinical Aspects of Neurostimulation,” Applied-Neurophysiology, 1977-78; 40(2-4): pages 88-110.
● [7] “Who is wasting tax money on experiments using devices smaller than needle points that are injected into people’s bodies without consent? These people are then given shocks for ‘improper behavior.’ Radio frequencies are set aside by government for such experiments. ... It is illegal. If the scope of this program and its CLASSIFIED nature does not scare you, think again.” — Citizens for Open and Honest Treatment of the Handicapped, Announcements, 1993.
● [8] “Early workers in this field used a low-radio frequency, typically 300 to 1500 kHz, ... Since 1960, transistors for operation at 100 MHz have been available, ... implanted systems work very well in the region of 100 MHz. ... placement of a self-contained transmitter totally within the tissue represents a somewhat different situation. The tissue absorbs energy, but it also appears to compensate for this loss by reradiation of energy and effective increase in the size of the transmitting antenna.” — Thomas B. Fryer, Implantable Biotelemetry Systems: a Report, Ames Research Center, NASA, 1970, page 65.
● [9] “Just what happened to Mr. N’Tumba, he describes himself in a letter to us: ‘Concerning the brain transmitter in my head, it has been performing without my knowledge or consent ... What’s very outrageous is that I am sharing all my vision, thoughts, images, hearings ... etc. with people around me as the security services are engaging in a large scale propaganda drive to smear my character, background, behavior, emotions and motives ... I have no privacy at all ... I am not a spy, I am not a criminal, I am not a terrorist. Being an innocent victim of MI5 ... my persecution started in June 1988.’ What is more, there is no reason to suspect the validity of what he writes; we are overburdened with letters such as this one from the USA, Denmark, Sweden, Germany, New Zealand and our investigations in Sweden reveal a terrifying reality where the mental health services, police authorities and hospitals implant radio-transmitting devices in people’s heads and brains. This reality is exposed by a vast amount of X-ray material to be a chilling and gloomy vision of the future, stage-managed for decades by the security forces in collaboration with medical and psychiatric institutions who together have created a secret power which transcends law and order and which is beyond intrusive public control.” — INMC, Letter to British Prime Minister John Major, Stockholm, Sweden, October 9, 1992, page 2.
● [10] “If the stimulation Delgado plans to administer is electric, the shaft is an exceedingly thin steel-wire electrode coated with insulation except at the tip. Dozens of such needlelike wires may be inserted from one opening and can be attached to the same socket on top of the skull, or eventually inside it. ... Delgado has pioneered in the remote control of electrical stimulation. He began shaping the behavior of subjects while he was in a nearby room manning a push-button radio device. Now he can do this from thousands of feet away. At first the sockets he was using to receive radio messages were outside the scalp. Now the equipment, built under a microscope, is the size of a coin and can be planted under the scalp and so is unnoticeable in a free-moving subject. Also, the device not only receives instructions but broadcasts back the subject’s reactions. Delgado calls it a transdermal stimoceiver. A very recent refinement, still being perfected, is for the information being received back from inside the brain to go to a tiny computer. This computer is being programmed to recognize abnormal brain-wave activity. ... With humans he and his associates have stimulated several areas involved in motor activity. ... He caused one woman patient in his group, when she was alone in her own room, to turn her head and move her body as if she were looking for something. This was repeated. When she was asked what she was doing, the woman always had a plausible explanation. Apparently, she had no idea she was responding to the electrical stimulation of her brain. ... Lawrence R. Pinneo, a ... neurophysiologist ... at the Stanford Research Institute, ... has proved that you can think into a computer, and that the instructions you think can cause the computer to activate and move remote-control cameras and other machines. In short, the machines obey your mental instructions. Pinneo started with the motor theory of thought. This holds that verbal thinking is nothing more than subvocal speech. With a number of subjects he attached electrodes to the area of the scalp near the region where speech originates. On command they were to think of a word, such as ‘schoolboy’ or ‘start’ or ‘left.’ They were to repeat the word in their minds ten times. All this thinking of words was being registered by a computer. It averaged out a recognition pattern for each word. He proceeded to build up a vocabulary of fifteen unspoken English words that the computer could recognize. He trained the computer to recognize actually spoken words (overt speech) as well as think words (covert speech). They came out much alike in the word patterns that the computer stored away. ... In his preliminary report Pinneo stated: ‘We conclude that it is feasible for a human verbally to communicate both overtly and covertly with a computer using biological information [EEG] alone, with a high degree of accuracy and reliability, at least with a small vocabulary.’ ... This is interesting as an exercise in scientific versatility. But what would the practical applications be, assuming that 100 percent accuracy is achieved with a much larger vocabulary of words that were only thought, not spoken? … Perhaps the best practical use would be in surreptitious situations.” — Vance Packard, The People Shapers, Boston: Little, Brown and Company, 1977, pages 42-43, 55, 285-286.
● [11] “An essential part of bio-telemetry encompasses the transmission of data. This occurs mostly with help from a surgically implanted transmitter. ... The technology has been developed quite extensively in medical research.” — P.M. Persson, Swedish Defense Research Institution, FOA, 1965.
● [12] Publishers Weekly’s review of The Mind Stealers, by Samuel Chavkin.
● [13] “... The situation just described is not our first encounter with the apparent use of medical implant devices in these harassment/mind-control cases. Another of our contacts began receiving auditory input roughly 15 years after she had 4 mm. cochlear implants placed in her ears. The ‘voices’ claim to be affiliated with the CIA and, among other things, expressed intentions of running this woman as an agent in denied areas by ‘piggybacking’ their audio transmissions onto standard FM frequencies to avoid detection. ... [Another] individual ... also appears to have been ‘tagged’ by some type of implant device. ... During this meeting, she accepted the offer of a drink, blacked out after consuming it, and awoke four hours later, ... to find that the back of her ear had been punctured and was bleeding. ... She has since found two adjacent puncture marks behind her ear, which are not healing properly, and between which she can feel the presence of a ‘wire’ measuring approximately 1/4" length. ... In yet another case involving auditory input, the individual has allegedly been informed by her ‘voices’ that the technologies being used against her were stolen from the CIA by a maverick employee, whose group is now targeting her from a distance of 2,000 miles. ... One unusually-candid CIA spokesman also allegedly informed this individual that, ‘while the CIA does not deny having this equipment,’ they ‘do not use it in this country.’” — Julianne McKinney, Microwave Harassment & Mind-Control Experimentation, Silver Spring, MD: Association of National Security Alumni, 1992, pages 15-16.
● [14] “ESB, however, used in conjunction with psycho-surgery and behavior modification, offered unlimited possibilities. After experiments on laboratory animals met with success, human experimentation was enthusiastically undertaken in quest of the most reliable and absolute method of remote control of the mind. ...

And, in 1974, the first victim of Parkinson’s disease treated by ESB walked gracefully out of a San Francisco hospital under his own power, thanks to portable ESB. He had a ‘stimoceiver’ implanted in his brain ... The ‘stimoceiver’ which weighed only a few grams and was small enough to implant under his scalp, permitted both remote stimulation of his brain and the instantaneous telemetric recording of his brain waves. ...

In 1975 a primitive ‘mind reading machine’ was tested at the Stanford Research Institute. The machine is a computer which can recognize a limited amount of words by monitoring a person’s silent thoughts. This technique relies upon the discovery that brain wave tracings taken with an electroencephalograph (EEG) show distinctive patterns that correlate with individual words—whether the words are spoken aloud or merely subvocalized (thought of). ...

While Dr. Reed conceded that it was ‘conceivable that thoughts could be injected’ into a person’s mind by the government, he indicated that he did not believe it had already been done. ...

Typically, the scientists have not been vigilant enough, for the cryptocracy already has developed remote-controlled men who can be used for political assassination and other dangerous work, ...

In 1967 a writer named Lincoln Lawrence published a book ... [Were We Controlled? presented] a sophisticated technique known as RHIC—EDOM ... Radio Hypnotic Intra-Cerebral Control—Electronic Dissolution of Memory. ...

‘Under RHIC, a “sleeper” can be used years later with no realization that the “sleeper” is even being controlled! He can be made to perform acts that he will have no memory of ever having carried out. In a manipulated kind of kamikaze operation where the life of the “sleeper” is dispensable, RHIC processing makes him particularly valuable because if he is detected and caught before he performs the act specified . . . nothing he says will implicate the group or government which processed and controlled him.’” — Walter Bowart, Operation Mind Control, New York: Dell Publishing Co., 1978, pages 253, 256-262.


Google translate/Fonte: http://www.raven1.net/mcf/brain6.htm

2 commenti:

  1. Sono convinto che all'età di 8-9 anni nel 1982 in un ospedale di Taranto città dove sono stato ricoverato per due anni, mi hanno istallato qualcosa di simile. Vorrei un aiuto per sapere di certo con quale strumento possa visionare questo apparecchio radio. Se ci sono modi per togliere e dove fare l'intervento.Aiutatemi

    RispondiElimina